Scopri la nostra collezione su www.italianlightstore.com

Lampadari per il Bagno Classici e Moderni

7673 Views 0 Comment
Faretto orientabili

Il bagno è una stanza della casa dove tendiamo a non investire troppe energie in decorazioni o arredamento di stile: dopotutto è una stanza puramente funzionale nella quale non ci intratteniamo certo per il nostro piacere, giusto? Sbagliato! Il bagno è una delle stanze più importanti della casa, ed è l’ambiente dove ci prendiamo cura di noi stessi nei momenti più fragili della giornata: la mattina appena alzati e la sera prima di andare a dormire. Per questo motivo, il suo arredamento merita attenzione quanto quello del soggiorno o della cucina.

Inoltre, il bagno presenFaretto orientabilita spesso delle difficoltà di illuminazione, perché spesso, nei moderni appartamenti dove la metratura non è particolarmente abbondante, non si affaccia sull’esterno e rimane quindi perennemente buio e chiuso. È perciò fondamentale scegliere un’illuminazione adatta per il bagno.

Nella zona specchio e preferibilmente anche in quella della doccia, dei faretti sono l’ideale, purché sia possibile orientarli nella direzione più opportuna: per esempio è bene evitare una luce verso il basso nello specchio sopra il lavandino, perché ci impedirebbe di vederci bene il viso.

Tuttavia, nel resto del bagno è bene non sacrificare il design dell’illuminazione in modo da rendere la stanza accogliente e curata quanto il resto della casa: nessun tipo di lampada adempie bene a questo scopo quanto un lampadario importante al centro del bagno. Vediamo come scegliere fra lampadari classici e moderni per il nostro bagno.

 

Un Bagno da Rinascimento con il Lampadario Classico

LAMPADARIO CLASSICO DA BAGNOIl lampadario più bello da inserire in un bagno classico è un lampadario elegante, chic e pregiato, realizzato come quei vecchi lampadari con tanti pendenti in cristallo che giocano fra di loro e con la luce per creare unici riverberi eleganti e fuori dal comune. Se il bagno è molto piccolo anche una versione più piccola di un simile lampadario donerà alla stanza più importanza. Se il bagno è invece più grande, un lampadario più ampio da applicare direttamente sopra alla vasca da bagno sarà perfetto. Da scegliere con ornamenti in oro o argento nei bagni che vogliono essere cosi eleganti e classici, da saperci trasportare nel tempo in epoche antiche e in palazzi reali. Per chi ama lo stile barocco invece degli ornamenti neri o colorati renderanno l’atmosfera del bagno più sbarazzina e sofisticata.

 

Illuminazione d’Avanguardia in Bagno: i Lampadari di Design

LAMPADARIO DESIGN LEDPer illuminare il bagno di casa serve molta attenzione si è detto. I punti luce principali sono due: uno per l’illuminazione generale e uno focalizzato attorno allo specchio. Spesso le finestre del bagno sono piccole o completamente assenti e quindi è bene scegliere una luce morbida e bianca, simile a quella naturale. Un effetto che si può ottenere con plafoniere, lampade da parete, ma anche luci indirette, cioè proiettate contro soffitti e muri. Come per le altre stanze della casa, l’illuminazione può essere anche un elemento d’arredo per dare carattere e rendere più vissuta e vivibile la stanza.  Si possono scegliere sia lampadari da sospensione che luci LED, ottime perché non risentono troppo dell’umidità. Per chi trova lo stile classico banale e noioso ed è alla ricerca di soluzioni creative e divertenti, potrà optare per un lampadario dal design moderno e innovativo. I lampadari dal design d’avanguardia si sposano perfettamente con gli arredi più moderni e dai colori vivaci, per un ambiente dinamico, ideale per un fresco inizio di giornata.

 

Che sia in stile classico o ultra moderno il lampadario nel bagno dona al locale nuova vita e rende l’atmosfera avvolgente, accogliente e rilassante, per i momenti più intimi della giornata e proprio per l’importanza che ha questa stanza in casa un arredamento e un’illuminazione adeguati non devono essere sottovalutati, ricordandosi di dare la giusta attenzione a fonti di luce morbida e bianca per un effetto ancor più naturale.

Tutti I Consigli per un’Illuminazione perfetta anche in Bagno

Ora che abbiamo affrontato e concluso la questione dello stile da scegliere vediamo come posizionare al meglio e come scegliere la giusta illuminazione per il vostro bagno.

In questo caso, infatti, la faccenda si fa molto più complessa. È vero che bisogna scegliere lo stile adeguato che sia in linea col mobilio e la vostra idea; però è più complesso trovare il bilanciamento ottimale tra luce e ombre e  capire quali sono i tipi di illuminazione che più convengono al vostro bagno tra faretti, lampade e via dicendo.

Prima di acquistare una determinata illuminazione dovrai, infatti, fare prove ed informarti bene riguardo al modo migliore per illuminare i tuoi spazi. Il bagno, in particolare, può essere molto difficile da arredare in maniera funzionale e al contempo visivamente bello.

Per questo motivo dovete come prima cosa studiare a fondo il bagno in questione, meglio se realizzate una mappa dall’alto in modo da visualizzare bene tutti gli spazi utilizzabili. La prima differenza che è davvero fondamentale è tra il bagno con finestra e il cosiddetto bagno cieco ovvero sprovvisto di finestra.

Capite bene che nel primo caso, nel bagno con finestra è davvero molto più semplice scegliere un’illuminazione appropriata. In questo caso, infatti, basterà posizionare un tipo di illuminazione fissa generale non troppo forte tramite una lampada a soffitto. Sarà poi indispensabile un’illuminazione più forte sullo specchio che punti la luce verso il viso e in caso alcuni faretti per illuminare qualche angolo buio.

Nel secondo caso invece, con un bagno cieco, la faccenda si complica. In primis se avete un bagno cieco conoscete la necessità di utilizzare colori chiari che riflettano la luce. Per quanto riguarda l’illuminazione invece, dipende dalle dimensioni e dai colori di questo bagno. Mi spiego meglio, se avete un bagno dalla pittura scura, cercare di illuminare tutto il bagno creerebbe un sovraccarico. Se, infatti, avete delle pareti scure quello che dovreste tentare di fare è illuminare con dei faretti e spot  gli angoli e centrare l’attenzione nello specchio utilizzando in quel caso una luce più forte. Per quanto riguarda poi, gli angoli tipo doccia, vasca e wc potreste posizionare una lampada da terra.

Se al contrario il vostro bagno cieco ha le pareti chiare dovreste trovare il giusto bilanciamento cercando di illuminare lo specchio con una luce medio-forte e delle lampade e faretti nei luoghi più bui.

Un’altra cosa davvero importante è non utilizzare lampadine troppo forti in quanto non sarebbero adatte a momenti quali sera e notte. La cosa migliore per il bagno sarebbe un’illuminazione regolabile in quanto potrete scegliere voi con quanta intensità vorrete la luce. Se sceglierete questa tecnologia, infatti, sarà anche più semplice scegliere il tipo d’illuminazione nel bagno.

Se poi, vorrete diventare un esempio di casa innovativa e vorrete abbattere i costi a lungo termine, potreste optare per la tecnologia a led. Il led, infatti, vi permetterà di avere un’illuminazione davvero ottimale abbattendo i costi delle lampadine. Scopri subito tutti i dettagli sulle lampade a tecnologia a led per scegliere davvero l’illuminazione migliore per il tuo bagno!